Putin avvisa Soros: “Ho lavorato nel KGB, lo conosco molto bene”

Condividi!

L’incontro di Helsinki tra i leader delle due potenze nucleari è stata una svolta politica che ha mandato nel panico il deep state americano. Ora non più così ‘deep’, viste le reazioni scomposte di ex capi di Cia e Fbi che hanno definito Trump un “traditore” per non essersi piegato al folle desiderio di escalation contro la Russia.

E’ stato importante anche per alcune parole dette da Putin sullo speculatore apolide Soros.

«Io ho lavorato nei Servizi (…) lo sapete, e so che il signor Soros si intromette dappertutto.»

Fossimo in Soros staremmo molto attenti a cosa bere. Se Putin ce l’ha con te, non ti basteranno tutti i soldi del mondo. Che hai rubato al mondo.




Un pensiero su “Putin avvisa Soros: “Ho lavorato nel KGB, lo conosco molto bene””

Lascia un commento