Paura Meningite in Sardegna, altri casi e ricoveri

Condividi!

Il ripopolamento della Sardegna con i cosiddetti profughi africani inizia a dare i suoi frutti. Continua l’emergenza meningite a Cagliari: dopo i casi della settimana scorsa, se ne registrano altri due. Un 20enne di Cagliari è stato trasportato al Santissima Trinità venerdì scorso, proprio per quella che sembra un’infezione da meningococco. Al Brotzu, invece, è finita una donna di 40 anni. A confermare i ricoveri sono fonti interne alla stessa Assl. E, da via Piero Della Francesca – sede dell’Ats – arriva anche la conferma di una riunione straordinaria per fare il punto della situazione dopo gli ultimissimi casi di meningite.

VERIFICA LA NOTIZIA

I dati dei giorni scorsi, prima di tutto: una ragazza colpita dalla meningite a Natale, poi guarita. Due casi a Nuoro, altri due casi a gennaio a Cagliari, con la morte di un 19enne di Lanusei e la guarigione di un 20enne. Poi,tre nuovi casi, il 18, 21 e 25 marzo”. Con un altro decesso, di un 19enne.

AFRICA SUB-SAHARIANA: DOVE MENINGITE E’ ENDEMICA

Intanto, per l’emergenza meningite, pista da ballo vuota anche mercoledì sera nella discoteca cagliaritana Cocò. Dopo la scelta di sabato scorso, “C’è un ‘ciclone’ che sta coinvolgendo la città”, gli organizzatori annullano anche le danze previste per mercoledì sera. L’annuncio arriva dallo staff dell’”Hangover”.




Lascia un commento