PD FUORI CONTROLLO, PONTE AEREO DALL’ETIOPIA: IN ARRIVO I PRIMI 113 AFRICANI

Condividi!

In vista delle elezioni il Pd accelera nel piano di sostituzione etnica. Ormai hanno poco tempo. Ecco allora l’escalation per gli arrivi via aerea, i famigerati ‘corridoi umanitari’.

Stasera 113 africani partiranno con l’Ethiopian Airlines dall’aeroporto di Addis Abeba alla volta di Roma, dove saranno accolti dagli operatori di Carita$ italiana e della Comunità di $ant’Egidio.

VERIFICA LA NOTIZIA

Gli immigrati saranno ospitati presso 18 diocesi italiane e inseriti per un anno nel progetto di Caritas Italiana “Protetto. Rifugiato a casa mia”. Il corridoio umanitario è il frutto di un accordo siglato nel 2017 tra il Governo italiano, la Cei, che finanzia l’intero programma con l’8xmille e agisce attraverso Caritas Italiana e Fondazione Migrantes, e la Comunità di Sant’Egidio.

Il progetto è stato reso possibile dall’importante supporto dell’Agenzia Arra, l’istituzione statale etiopica che non vedeva l’ora di liberarsi di alcune centinaia di indesiderati.

Il Protocollo, finanziato con i soldi degli italiani, quelli truffati con l’8xmille, prevede il trasferimento solo dall’Etiopia di 500 clandestini.
E’ un piano di sostituzione etnica portato avanti dalla Chiesa in collaborazione con il PD. Non date l’8 per mille al Vaticano.




Lascia un commento