Banda multietnica: 27 kg. di droga nella casa popolare – VIDEO

Condividi!

Tre arresti. Un egiziano e due italiani.

Milano, ecco il fortino della droga: arrestati i due pusher e la guardia del corpo

Gli agenti del commissariato Porta Genova, guidati da Manfredi Fava, hanno arrestato tre uomini accusati di concorso in detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Si tratta di Filippo Fragale, palermitano di trentanove anni con precedenti per droga, Luca R., milanese di cinquantuno anni incensurato, e Ibrahim G., egiziano di ventiquattro anni anche lui senza alcun problema passato con la giustizia.

A “unire” i tre ci ha pensato la loro residenza: scala “B” del palazzo Aler al 58 di via Giambellino per Fragale e scala “C” dello stesso edificio per gli altri due. Ed era stato proprio il trentanovenne, hanno accertato i poliziotti, ad “assoldare” i due soci per fare in modo che gli tenessero l’hashish che poi lui avrebbe smerciato. Così, il milanese avrebbe messo a disposizione casa sua e l’avrebbe trasformata in un vero e proprio fortino inespugnabile con l’aiuto dell’egiziano, che ricopriva il ruolo di “buttafuori” per tenere lontani eventuali ospiti indesiderati.

Come farebbero, i trafficanti, senza la possibilità di assumere risorse?




Lascia un commento