Va al lavoro, donna trascinata nel covo dei migranti per essere stuprata

Condividi!

Provvidenziale l’intervento di due ragazzi italiani. Drammatica esperienza per una 43enne che questa mattina intorno alle 9 è stata aggredita a Bologna, città fuori controllo, mentre andava al lavoro.

Il migrante l’ha raggiunta alle spalle e gettata a terra, le ha tappato la bocca e l’ha presa per i capelli, poi ha cercato di trascinarla verso il suo covo in una palazzina abbandonata.

VERIFICA LA NOTIZIA

Fortunatamente due giovani artigiani italiani di passaggio in auto.

Tunisino pregiudicato tenta di stuprare una donna, solo l'intervento di due ragazzi la salva…bravo Marco e bravo Pasquale…è triste però pensare che in una via altamente trafficata Sodano gli unici due a essersi fermate e forse anche gli unici ad avere chiamato la Polizia.L'indifferenza degli uomini "buoni", mi spaventa sempre tanto….https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=1820222371382892&id=522778741127268

Posted by Lucia Borgonzoni on Monday, January 15, 2018

I due, sentendo le grida e vedendo la scena, si sono fermati e hanno chiamato la Polizia che ha arrestato un cittadino tunisino di 31 anni per violenza sessuale, tentato sequestro di persona e resistenza a pubblico ufficiale.




Vox

Lascia un commento