L’ultima del PD: “Chi nasce sui barconi è Italiano”



“La legge sullo ius soli è giusta, anzi è fin troppo moderata per uno come me che pensa che se uno nasce a Lampedusa da un rifugiato è un cittadino italiano”. Così Massimo Maisto, vicesindaco del Comune di Ferrara, guidato dal PD.

Lo stesso Maisto si è scagliato contro la protesta messa in atto dalle “destre” che non volevano si parlasse dello ius soli in consiglio comunale: “E’ stata la pagina più vergognosa. Due giorni fa, sempre in consiglio, abbiamo parlato della Siae: parlare di Siae va bene, ma perché ci dicono di perdere tempo quando parliamo dei diritti di circa 20% della popolazione? Perché si può parlare di tutto quello che si vuole ma dello ius soli no?”

Perché le leggi le fa il Parlamento, non un consiglio comunale.

Ma il meglio di sé il sinistrato lo dà dopo: “Bisogna parlarne, soprattutto ai cittadini che hanno paura, perché del nel 2050 i demografi dicono che ci saranno 1 miliardo di africani in più: bisogna far comprendere che il mondo cambia e si evolve”.

VERIFICA LA NOTIZIA

Quindi cosa, scrivere su un foglio che sono tutti italiani? Questo è il PD. Un partito che va rottamato. Con tutti i suoi Maisto.



Lascia un commento