Appena sbarcati circondano ragazze armati di coltello, Polizia: “Attenti, sono tutti carcerati”

Condividi!

Le notizie che arrivano da Agrigento, nel quasi totale embargo praticato dai media di distrazione di massa nazionali, sono sempre più allarmanti.

Dopo i massicci sbarchi di clandestini tunisini, la città vive giorni di paura. I cittadini affidano ai social il loro terrore e le loro esperienze dal fronte:

“Non posso avere paura a casa mia – ha scritto un agrigentino – la sera la piazza Stazione è impraticabile”. La città ha paura, tanto da chiedere anche l’aiuto del sindaco, Calogero Firetto: “La situazione sta sfuggendo di mano – scrivono – il primo cittadino deve fare qualcosa”.

VERIFICA LA NOTIZIA

Siamo in stato di guerra. I media non ne parlano o minimizzano. Perché i media sono tutti venduti. Preferiscono confondere i lettori parlando delle turbe sessuali di attricette e registi.

La denuncia pubblicata dal giornale locale



Lascia un commento