Il video-verità sui clandestini manda in crisi i siti della Boldrini

Il video – ospitato da Vox fin dall’inizio – spiega in modo semplice la connivenza tra scafisti umanitari delle ONG e trafficanti in Libia. Milioni di visualizzazioni che non sono andate giù ai boldriniani di Butac e Bufale.net

Bufale.net cataloga il tutto sotto “Precisazioni”. Le operazioni di salvataggio in effetti non sono tali ma sono operazioni SAR ( Search and rescue ) ed effettivamente i giornali che parlano genericamente di soccorsi sbagliano e creano confusione. Quindi ha ragione Donadel? No. I giornali riassumono per “semplificazione giornalistica”.

Il video-verità sui migranti: antibufalari in crisi di panico

Butac dedica addirittura due articoli alla vicenda. Nel primo fanno un riassunto delle operazioni in corsa e chiosano con “È sempre bello vedere che la mia libertà d’espressione finisce dove inizia la tua libertà di esser xenofobo”. Che fa sempre bene. Non rispondono a nessuna delle questioni lanciate da Donadel, catalogato tutto il sempre verde “razzismo”. Nel secondo articolo cominciano subito con una vera notizia bomba: il servizio segnalato da Donadel costa 400 dollari, non 400 euro. Poi arrivano anche loro al Canale di Sicilia allargato. E anche qui si parla di “errore decisamente troppo diffuso sui media tradizionali ma che non nasconde certo alcun complotto”.

Questo breve estratto di un articolo del PN ci permette di evidenziare, ancora una volta, la totale malafede di questi cosiddetti ‘servizi anti-bufala’, in realtà mosche cocchiere del Sistema. In questo caso killer informatici al servizio di Boldrini. Ma tranquilli, hanno una cattiva mira.

Il video, tra l’altro, riprende anche una denuncia che Vox porta avanti dal 2015:

La bufala del ‘canale di Sicilia’ che retrocede in Africa

En passant, mentre scriviamo, alle ore 23 e 30 di sabato, la nave di MSF, Acquarius, si trova qui:

capture-20170318-233333

E’ lì ormai da quasi una settimana. Loro raccattano, poi consegnano alle altri navi delle ONG che fanno la spola con la Sicilia.



Lascia un commento