BIMBA FERITA A NAPOLI, INQUIRENTI: “NON E’ STATO UN AFRICANO A SPARARE”

Condividi!

Il proiettile che ha ferito la bambina di 10 anni a Napoli, colpendola al piede, è stato sparato – dicono dicevano i testimoni – da un uomo di colore che mirava a un altro africano. La testimonianza è stata poi smentita dagli inquirenti.

La piccola è stata portata in auto dal padre al pronto soccorso dell’ospedale Loreto Mare, dove le è stato estratta chirurgicamente la pallottola dal piede. Quasi contemporaneamente tre stranieri, anche loro coinvolti nella sparatoria e feriti da colpi da arma da fuoco. Quanto ai tre extracomunitari feriti, uno è in condizioni più serie e altri due sono meno gravi.

Sul caso indaga la polizia, ma la dinamica resta ancora da ricostruire. La zona è stata in passato teatro anche di raid armati a scopo dimostrativo, potrebbe trattarsi di una guerra di racket tra mafia locale e straniera. Difficile, al momento, avere certezze.




Lascia un commento