Merkel: “Assumete profughi come camionisti”

Condividi!

E’ stato rivelato oggi dai media internazionali che la Merkel aveva messo pressione ai sindacati degli autotrasportatori tedeschi, perché accelerassero il processo con il quale i rifugiati non qualificati potevano essere assunti come camionisti.

A settembre aveva invitato le società a “considerare l’assunzione e la formazione di rifugiati come camionisti” mentre erano in attesa della loro procedura di asilo in quanto vi è una “grande carenza di autisti di camion nel paese.”

Secondo la Merkel, il piano era quello di ottenere un cambiamento delle regole per rendere più facile ottenere una licenza e la conversione della patente di guida siriana in una tedesca.

Svelando il piano disse: “Abbiamo tutti bisogno di essere pronti ad attuare soluzioni concrete, abbiamo solo recentemente discusso nel Consiglio dei Ministri la possibilità di consentire una patente di guida siriano di essere convertita in una tedesca prestando ai profughi la cifra necessaria”.

L’Organizzazione degli autisti di camion (BDBK) aveva guidato l’opposizione al piano.

A quel tempo, il presidente Wolfgang Westermann aveva detto: “Diciamo un no definitivo all’idea di utilizzare i rifugiati come camionisti professionisti, visto che ci sarebbe bisogno di una formazione approfondita e qualificata. Non si può lasciare che chiunque guidi un camion da 40 tonnellate…”

E schiantarlo su un mercatino di Natale.




Lascia un commento