UE: VIA LIBERA A INGRESSO SENZA VISTI PER UCRAINI E GEORGIANI

Condividi!

Il Consiglio dell’UE, il Parlamento europeo e la Commissione UE hanno siglato un accordo sul progetto di liberalizzazione dei visti per i cittadini di Ucraina e Georgia. Lo riferisce un comunicato stampa del Consiglio. Osceno.

Le parti hanno raggiunto un compromesso sul meccanismo che potrebbe portare, in casi straordinari, alla sospensione dell’accordo.

Adesso la direttiva passerà all’Europarlamento per la votazione e poi al Consiglio per la conferma ufficiale. A dicembre 2015 la Commissione europea aveva reso noto che Ucraina e Georgia rispettavano tutti i requisiti per la liberalizzazione dei visti. Kiev e Tbilisi sono convinti che la liberalizzazione possa avvenire entro la fine di questo anno.

Siamo governati da veri e propri criminali. Sia Ucraina che Georgia sono Paesi instabili politicamente ed etnicamente con all’interno regioni che si sono dichiarate indipendenti e che sono in guerra con il governo centrale.

Avremo un boom di furti da parte di ladri acrobati.

Il motivo della decisione è, ovviamente, da ricercarsi a Washington che vuole le due repubbliche nemiche della Russia nella sfera della UE. Che non agisce per interesse dei propri cittadini, ma come servo sciocco degli Usa.




Lascia un commento