Renzi incontra dittatore cinese: a cittadini vietato rientrare a casa fino a sera

Condividi!

Cagliari area proibita, anche ai suoi abitanti, per l’arrivo del premier (eufemismo) cinese e di Renzi. Xi Jinping alloggerà al Forte Village e giovedì incontrerà Renzi: tantissimi i divieti previsti per ragioni di ‘sicurezza’.

Per 2 ore quando il dittatore cinese andrà a visitare la zona archeologica di Nora sarà interdetto il traffico nel tratto di 52 km che parte dall’aeroporto di Elmas e arriva siono al Forte, dunque stop alle auto sulla 130 e sulla Sulcitana.

Il sanguinario dittatore fermerà i cagliaritani, e viaggerà a bordo di uno dei 20 blindati della sua super scorta. Non potranno accedere alle case – si attendono i comunicati ufficiali- neanche i proprietari delle villette di Santa Margherita: troppo alto il pericolo di attentati.

Anche tutto lo spazio aereo sopra Pula sarà interdetto al passaggio di qualsiasi velivolo. Il programma definitivo dei divieti sarà diffuso nelle prossime ore e inviato anche alle tante aziende che operano nel Cagliaritano: saranno due giorni di passione e disagi.

Ma stiamo scherzando, cittadini che non possono tornare a casa, perché il cazzaro abusivo deve incontrare un altro abusivo per fare qualche marchetta alle solite multinazionali, devastando il nostro tessuto economico?




Lascia un commento