ROM CON 5 MILIONI DI EURO IN BANCA ASSOLTI: “NESSUNO GLIELI HA CHIESTI”

Condividi!

Avevano imboscato più di 5 milioni di euro ma sono stati assolti

Hanno già riavuto i soldi che avevano in banca, ora anche l’assoluzione. Per un cavillo. Sono stati tutti prosciolti, infatti, i 56 zingari che, secondo l’accusa e il buonsenso si erano finti poveri per truffare il Comune e nascondere i beni intestati, così da ricevere aiuti sociali.

L’accusa della truffa al Campidoglio è caduta alle prime battute dell’inchiesta, ieri pure quella della intestazione fittizia dei beni. E’ stata accolta con un applauso da parte degli imputati la sentenza d’assoluzione con formula piena: non hanno finto nulla, il Campidoglio non ha mai chiesto i loro redditi.

Simpatici i magistrati. Fingendo di essere nullatenenti non dichiarando reddito, dovrebbe essere già sufficiente. Ma no, se sei zingaro sei più uguale degli altri.

Comunque sia, il problema sta a monte: non si danno aiuti sociali a zingari e immigrati.




Lascia un commento