Trieste: profughi cacciano disabili, Forza Nuova pattuglierà bus cittadini

Condividi!

Dopo il caso del disabile cacciato dal bus da cosiddetti profughi:

PROFUGHI OCCUPANO POSTO RISERVATO A DISABILI: “PRENDI QUELLO DOPO”

Almerigo Esposito, segretario provinciale do Forza Nuova Trieste annuncia che “dopo le ripetute richieste di sicurezza da parte dei cittadini, esasperati dai comportamenti incivili dei numerosi sedicenti “profughi” che utilizzano i mezzi pubblici (l’ultima scorrettezza, a quanto si apprende dai social, si sarebbe verificata sulla linea 6, dove un nutrito gruppo di richiedenti asilo avrebbe impedito a un disabile di prendere posto sul bus, costringendolo ad attendere la vettura successiva), i militanti forzanovisti hanno deciso di intervenire.
Come sempre più di frequente accade, spetta al nostro Movimento colmare le lacune del sistema. Così, i nostri volontari, armati di disinteressato altruismo, hanno accompagnato questa mattina i passeggeri della linea 10, tratta notoriamente utilizzata da numerosi stranieri, vigilando che a bordo non si verificassero episodi spiacevoli.
Sarebbe opportuno, a nostro parere, che i vari enti più o meno laici che si occupano di accogliere clandestini, e che percepiscono per questo “servizio” ingenti somme da parte dei contribuenti, prestino maggiore attenzione all’educazione dei loro protetti, magari insegnando a questi le regole base del vivere civile quali il Rispetto per il prossimo e la Legalità. ”




Lascia un commento