Pericolo moschea a Crema: Lega lancia allarme

Condividi!

CREMA – «Abbiamo raccolto voci, per ora ufficiose, però provenienti da ambienti bene informati: il fatto ci preoccupa e vogliamo andare a fondo. Le voci raccontano che ci sarebbe un ‘piano b’ sulla moschea, cioè che potrebbe sorgere nella zona industriale dell’ex Olivetti, all’interno di un capannone. Se le voci fossero vere, sarebbe pazzesco».

Andrea Agazzi, segretario politico cittadino della Lega, sabato 22 in mattinata ha indetto una conferenza stampa: da settimane in effetti circola la voce che in un capannone, venduto di recente all’asta e andato a un architetto cremasco, potrebbe sorgere una moschea, o un centro culturale islamico, che poi è la stessa cosa.




Lascia un commento