La bufala del trans maschio che partorisce

Condividi!

COSI’ I MEDIA DI DISTRAZIONE DI MASSA – E STRACOLMI DI GIORNALISTI IGNORANTI, CHE SONO NECESSARI A MANTENERE BASSO IL LIVELLO DELLA INFORMAZIONE – RACCONTANO LA TRISTE VICENDA DI DUE TRANS CHE HANNO UN FIGLIO:

La storia ha dello straordinario, perché i genitori naturali del piccolo bebè nato in Ecuador quattro mesi fa sono due transgender. A partorire il bimbo con il cesareo, un uomo che prima era donna, fecondato da una lei che, in passato, era un lui. Come si legge sul Dailymail, si tratta di Fernando Machado e Diane Rodriguez, che confessano di volere altri figli e di non aver ancora scelto il nome del neonato, nonostante abbia già 16 settimane. I partner, per ora, si limitano ad usare affettuosamente il soprannome di Caraote, che significa “lumaca”.

Il signor Machado, dopo aver dato alla luce il bambino lo scorso giugno, ha riferito alla BBC di «considerare la sua famiglia uguale a tutte le altre, con la sola differenza che al suo nucleo vengono riconosciuti meno diritti». La signora Rodriguez, alla nascita Luis, ha invece ammesso che non avrebbe mai pensato di riuscire a diventare genitore: «Ho sempre pensato questo essendo transessuale», ha spiegato Diane, ricordando come in passato la legge imponesse la castrazione per venire riconosciute definitivamente donne. Ma la mamma del piccolo già nel 2013 aveva fatto parlare di sé. Fu proprio lei il primo transgender a candidarsi al Congresso nel suo Paese d’origine, infatti. E proprio in quell’occasione, Diane aveva raccontato apertamente la sua storia, quindi le difficoltà vissute nel fare outing in famiglia e i pericoli affrontati dopo, una volta cacciata di casa e costretta a vivere per strada.

Al di là della questione etica, non c’è nulla di straordinario in una donna che partorisce. Perché il ‘signor Machado’ potrà anche credere e farsi dire di essere un uomo, ma è rimasto donna.

I due hanno avuto un figlio perché lei è ancora lei, e lui è ancora lui. Anche se si travestono. Detto rozzamente: lui che si crede lei ha ancora il pisello, e lei che si crede lui ha ancora l’apparato femminile completo. Non sorprende che uno abbia fecondato l’altra.

Questo dimostra come sia stupido considerare i trans del sesso che loro esigono di essere. Possono anche vestirsi da donna se maschi o da uomo se femmine, ma rimangono naturalmente quello che sono.

Quello che non sorprende è il livello basso e gossipparo del giornalismo.




Lascia un commento