Turchia: al rogo libri ‘golpisti’



Condividi!

Il ministero dell’Educazione turco ha deciso di distruggere decine di migliaia di copie esistenti di 58 libri di testo scritti da insegnanti licenziati nei giorni scorsi perché ritenuti legati alla presunta rete golpista di Fethullah Gulen.

I volumi scolastici verranno sostituiti da altri attualmente in preparazione. La carta dei libri distrutti, si precisa, verrà riciclata. Ogni totalitarismo ha i suoi libri da mandare al macero, quello Eurofanatico compreso, quindi la Turchia non fa nulla di nuovo.



Lascia un commento