Università Modena-Reggio: borse di studio riservate a profughi e immigrati

Condividi!

Cento borse di studio in favore dei cosiddetti profughi all’università Unimore (quella di Modena e Reggio). L’iniziativa che viene dal ministero dell’Interno. Tutto, ovviamente, a discapito di 100 ragazzi italiani non ricchi.

Le cento borse, erogate sotto forma di servizi, danno diritto all’esonero delle tasse e contributi universitari, all’alloggio, al vitto e all’accesso alle strutture di ateneo (centri, biblioteche), agli studenti vincitori che si iscrivono per la prima volta al sistema universitario italiano.

VERIFICA LA NOTIZIA

E queste sono riservate ai ‘profughi’. Poi ci sono altre 200 borse di studio, riservate a studenti italiani, comunitari ed extracomunitari, ai quali si aggiungono 10 posti riservati a studenti extracomunitari residenti all’estero e ulteriori 5 posti riservati a studenti cinesi nell’ambito del progetto “Marco Polo”, per complessivi 215 posti. Le richieste, attualmente, sono state 417.

Insomma, se sei italiano, in Italia non c’è posto.




Lascia un commento