Colonizzazione a tavola: pizzerie italiane sempre meno italiane

Condividi!

La pizza, piatto simbolo della cucina italiana nel mondo, in Italia è sempre meno italiana. In città come Milano e Bologna le pizzerie straniere sono rispettivamente il 50% (634) e il 45% (180) avvicinandosi al sorpasso su quelle italiane. E’ quanto emerge da una elaborazione della Camera di commercio di Milano su dati del registro imprese 2016.

VERIFICA LA NOTIZIA

A Torino è straniera più di una pizzeria su tre (38%) mentre a Roma una su cinque (20%). Resiste Napoli, nella patria della pizza gli stranieri sono meno di uno su 100. Tra le nazionalità specializzate in pizza spiccano gli egiziani – come si evince dalle cronache sugli stupri – che a Milano pesano il 66% dei titolari stranieri (considerando solo le imprese individuali), a Roma il 59% e a Torino il 42%.




Lascia un commento