DISASTRO TRENI: “Non c’era sistema automatico di segnalazione”

Condividi!

“La nostra ipotesi è che sulla tratta dell’incidente fra treni in Puglia mancassero i sistemi automatici di supervisione della linea ferroviaria, ma ci fosse solo il sistema di segnalazione telefonico”.

Stefania Gnesi, ricercatrice dell’Istituto di Scienza e Tecnologie dell’informazione “A. Faedo” del CNR e membro del Ditecfer (Distretto Tecnologico Ferroviario della Regione Toscana), prova a ricostruire come si è arrivati al terribile frontale tra convogli nel Barese.

“Il 98% delle linee delle Ferrovie dello Stato è ormai a controllo automatico e si sta lavorando per una copertura ancora maggiore, sulle linee secondarie in gestione ai privati privati però non ho dati”. Buona fortuna a chi viaggia sul 2%.




Lascia un commento