MUORE NEONATO: TERRORE EPIDEMIA MENINGITE DA CAMPO NOMADI

Condividi!

Un piccolo zingaro di 42 giorni è morto all’ospedale di Cuneo, per un’infezione da meningococco: Meningite. E’ accaduto domenica sera.

Tutti i residenti del campo nomadi di Cerialdo, dove vive la famiglia, sono stati sottoposti a profilassi di somministrazione antibiotica. A spese dei contribuenti.

Il bambino infetto era stato portato in ospedale domenica mattina con poche linee di febbre e dimesso dai medici. Alle tre del pomeriggio, però, i genitori lo hanno riportato in ospedale perchè la febbre, nel frattempo, si era alzata. Ricoverato nel reparto di terapia intensiva neonatale, è morto quattro ore dopo.

Gli zingari hanno presentato denuncia ai carabinieri e la Procura di Cuneo ha aperto un fascicolo per omicidio colposo contro ignoti. Ma non contro i genitori che lo tengono in un campo nomadi. Né contro le ‘autorità’ che permettono l’esistenza di queste bombe biologiche.




Lascia un commento