Trump è ufficialmente il candidato repubblicano: ora è caccia ai Clinton

Condividi!

Donald J. Trump ha ufficialmente conquistato la nomination repubblicana alla Casa Bianca. Era solo una formalistà. Secondo i calcoli dell’Associated Press, ha raggiunto il numero di delegati necessari, 1.237, per conquistare la nomination alla Casa Bianca. Per conquistare la nomination repubblicana alla Casa Bianca sono necessari 1.237 delegati. Trump ne ha 1.238.

Un numero che salirà, consolidando la sua posizione, con i 303 delegati in palio nelle primarie in cinque stati in programma il 7 giugno.
Ora dategli i Clinton.

I leader mondiali sono “scossi” da Donald Trump, ha detto intanto Barack Hussein Obama dal Giappone dove partecipa al summit del G7.
Il candidato presidenziale repubblicano sfoggia “ignoranza” e un “comportamento sprezzante”, ha aggiunto Obama parlando della campagna presidenziale americana durante una conferenza stampa. Il presidente ha sottolineato che i leader stranieri sono stupiti da Trump e non sanno quanto dare credito alle cose che dice.

Visto chi è presente al G7: ‘Ciaone’ Renzi, il nano francese Hollande, il picchiatore di donne canadese Trudeau, Mama Merkel e lo stesso Obama, dire che il circo dei mostri teme Trump è quasi un complimento. Senza il quasi.




Lascia un commento