Bolzano: sarà ballottaggio tra PD e Lega, boom Casapound

Condividi!

A Bolzano ballottaggio tra il candidato sindaco del PD, Renzo Caramaschi, appoggiato anche da Sinistra e dalla sua Lista civica, e Mario Tagnin, candidato di Lega Nord-Salvini e del Centrodestra uniti per Bolzano. Caramaschi ha ottenuto il 22,32% dei voti, mentre Tagnin il 18,39%. L’affluenza è stata del 56,14%.

Complessivamente erano 13 i candidati sindaci a Bolzano. Il terzo ad aver ottenuto più voti è il candidato dei tedeschi Christoph Baur (Svp) con il 15,95%. A seguire Caterina Pifano del M5S (11,55%). Ecco i voti ottenuti dagli altri candidati in corsa: Norbert Lantschner di Rifondazione partito comunista sinistra europea (8,02%), Maurizio Puglisi Ghizzi di Casapound Italia (6,21%), Giorgio Holzmann di Alleanza per Bolzano con Holzmann (4,83%), Angelo Gennaccaro appoggiato da `Io sto con Bolzano´ (4,28%), Anna Pitarelli appoggiata da “Anna Pitarelli Bolzano sull’onda” (2,29%), Elena Artioli sostenuta dalla lista “Artioli sindaca” (1,88%), Vanja Zappetti candidata con “I love my town” (1,61%), Cristian Kollmann di “Südtiroler Freiheit” (1,53%) e Franco Murano dei “Pensionati” (1,13%).

Il M5S ha quasi raddoppiato il numero dei seggi portandolo dai quattro delle consultazioni del maggio 2015 a sei. Casapound ottiene oltre il 6% dei consensi e passerà da uno a tre consiglieri comunali. Sette liste sulle diciassette complessive (quasi tutte di centrosinistra) non sono riuscite ad entrare in consiglio comunale.




Lascia un commento