Cyberbulli di Facebook contro Vox

Condividi!

Vi aggiorniamo sulla guerra Facebook Vs. Vox

Dopo avere rimosso per motivi puerili – i commenti degli utenti, come se noi potessimo (e non vogliamo) censurare migliaia di commenti – la pagina di Vox su Facebook, il cyberbullo Zuckerberg (si scrive così?) ha fatto un salto di qualità.

In questi giorni la possibilità di pubblicare e condividere articoli di Vox su Facebook è stata ‘a singhiozzo’.

Chi ‘osava’ pubblicare nostri link su FB, si vedeva apparire la minacciosa schermata:

voxfacebook

Inutile dire che si tratta di un bieco mezzuccio per censurare. I censori di altra epoca, almeno, ti dicevano perché ti tagliavano la testa. Questi moderni no, tentano di delegittimarti attraverso menzogne (come i cyberbulli di Bufale.quolcosa) o fingendo che i tuoi siti siano ‘non sicuri’, che detto da un social network che ospita trafficanti, pedofili e terroristi è piuttosto patetico.

Ma non possono scrivere lo blocchiamo perché ci fa paura, e allora, ecco la scusa ‘virus’.

Disgustoso. La dimostrazione di come la libertà moderna sia, in realtà, una ‘libertà vigilata’: puoi scrivere quello che vuoi, finché non ti legge nessuno. Le migliaia di condivisioni di Vox non piacciono al Sistema.

Vi farete dire dal Sistema e dai suoi cyberbulli dediti all’onanismo tecnologico cosa potete o non potete fare?

La resa non è un’opzione.

Se vuoi combattere con noi visita questo link per chiedere a Facebook di ripristinare la pagina: https://www.facebook.com/help/contact/167646843343666/

E copincolla il seguente messaggio nell’apposito spazio:




Lascia un commento