Milano, Profugo: “Sono qui per uccidere i vostri bambini”

Condividi!

Non dite che non ci hanno avvisato prima. Un cittadino palestinese di 35 anni, sbarcato in Italia nei mesi passati con altri suoi ‘pari’, che ha presentato richiesta di Asilo nel 2015, ha minacciato di uccidere tutti i bambini presenti in una piazza di Lambrate, a Milano, e poi ha aggredito il poliziotto fuori servizio intervenuto per bloccarlo. Alla fine è stato fermato: non era la prima volta che terrorizzava i bambini o altri passanti.

E’ accaduto in piazza dei Vigili del Fuoco (quartiere Rubattino) giovedì 7 aprile, in pieno pomeriggio, intorno alle quattro ma la notizia è emersa solo domenica.
C’erano molte persone e diversi bambini a quell’ora, l’uomo ha cominciato a gridare “Uccido tutti i bambini”. E’ stato il panico ed è scattato il fuggi fuggi generale, poi un agente di polizia fuori dal servizio, che ha deciso di intervenire e si è avvicinato al finto profugo, che ha minacciato di morte anche lui (“ti ammazzo”). Alla fine è stato portato via. Forse, oggi è di nuovo in hotel.

VERIFICA LA NOTIZIA

La cosa vergognosa, è che al palestinese, è stato concesso un permesso di soggiorno temporaneo in attesa che la sua domanda venga esaminata. Basta entrare da clandestini e fare domanda. per anni vivi alle spalle dei contribuenti e ingrassi i delinquenti del $istema PD-Vaticano. E nei momenti liberi, ‘uccidi tutti i bambini’.

La tragica vicenda Kabobo non è servita a nulla.




Lascia un commento