EMERGENZA INVASIONE: RENZI SBARCA 2.800 CLANDESTINI AFRICANI IN 5 ORE

Condividi!

Sono circa 2.800 i clandestini raccattati dai galoppini di Carita$ e Coop nelle ultime ore in Libia. La nave Aliseo della marina militare italiana con 796 Africani a bordo, tutti maschi di nazionalità subrahariana, è arrivata al porto commerciale di Augusta alle ore 10.30 circa. E’ poi giunta al porto di Trapani la nave romena Mai, con 381 clandestini a bordo. Subito dopo, la nave privata Acquarius, con a bordo 371 migranti, al porto di Messina, e nave Diciotti della Guardia Costiera con 774 coloni al porto di Reggio Calabria. Una vera e propria invasione senza soluzione di continuità.

E’ stato segnalato da un aereo della marina militare – mandano anche gli aerei per individuarli ovunque e non farli prendere da altri – un barcone egiziano con circa 300 clandestini a bordo che sono stati raccattati dalla nave mercantile Jolly che adesso è in attesa della nave irlandese Siem Pilot di Frontex per il trasbordo. Un altro barcone egiziano con a bordo 250 migranti è stato intercettato a sud est delle coste siciliane da una motovedetta della Guardia Costiera di Crotone che dirigerà verso le coste Reggine.

In Italia nei primi mesi del 2016 sono sbarcati (diciamo andati a prendere) dalla Libia circa il 43% in più di clandestini rispetto allo scorso anno.

Una banda di criminali. Anche gli Egiziani. Renzi non è un premier – benché abusivo – è uno scafista.




Lascia un commento