Fatta a pezzi con sega elettrica da malato psichico

Condividi!

Un’anziana donna è stata uccisa questa sera a Mestre. L’omicida sarebbe un vicino di casa pare con problemi psichici. Il fatto è avvenuto in un appartamento in una strada pedonale nel centro di Mestre. L’anziana sarebbe stata ferita mortalmente con una sega elettrica. Sul posto sono intervenute le forze dell’ordine e il presunto omicida sarebbe già stato individuato.

Ennesima vittima della legge Basaglia. I cui problemi sono stati acuiti dalla chiusura degli OPG voluta da Renzi. Che pensa di eliminare i problemi nascondendo i malati. Come fa con le depenalizzazioni.

Del resto, l’obiettivo di questo governo è la scomparsa degli italiani.

L’assassino è un uomo di 68 anni già
coinvolto in un omicidio avvenuto una
quarantina di anni fa nel veneziano e
in cura presso i servizi psichiatrici.
Sul posto è giunto anche uno psichia-
tra. L’omicidio dell’anziana, secondo
le prime informazioni, è stato scoperto
dalla figlia, allarmata dal fatto che
la madre non rispondesse alle sue tele-
fonate.




Lascia un commento