Integrazione alla rovescia: costituzione tradotta in arabo

Condividi!

BERLINO – In una sorta di ‘integrazione’ alla rovescia, il vicecancelliere Sigmar Gabriel, socialista, si è fatto promotore di una nuova singolare iniziativa: la distribuzione nei centri di accoglienza della costituzione tedesca, in arabo.

Nel ministro di Gabriel vengono stampati a questo scopo diecimila opuscoli.

Poi ha detto, bizzarro: “Le persone che vengono da noi devono non solo imparare il tedesco, ma anche le regole del nostro vivere insieme”, è per questo che ha tradotto in arabo…

Negli anni scorsi fenomeni come la “polizia della sharia” hanno messo in guardia dal rischio della costituzione di una “società parallela” in seno a quella tedesca. Ma l’assimilazione alla francese è già fallita, così come il multiculturalismo all’inglese: non esiste una ricetta per ‘integrare’ ciò che non può essere integrato. Hai voglia a tradurre…




Lascia un commento