Serbia: governo ‘democratico’ vieta manifestazioni anti-clandestini

Condividi!

E’ quanto ha stabilito il Ministro dell’interno serbo Nebojsa Stefanovic. Divieto assoluto per le manifestazioni anti-clandestini annunciate per il 31 agosto a Belgrado da organizzazioni di patrioti.

Il Ministro ha aggiunto che il Governo sosterrà invece manifestazioni pro-invasione, sopratutto perché la Serbia ha avuto una lunga tradizione democratica.

Notate la bizzarra dissociazione mentale di chi vieta manifestazioni e millanta di essere ‘democratico’.




Lascia un commento