Cameron vuole abolire Schengen: Paesi Est furiosi

Condividi!

Il Regno Unito risponde picche alla Ue sullo smistamento renziano dei ‘profughi’ e chiede anche di rivedere Schengen: il sistema di libera circolazione che permette agli zingari romeni di spostarsi da Bucarest a Londra e Roma. E ha proposto alle Nazioni Unite una risoluzione che prevede l’uso dell’azione militare contro gli scafisti.

L’idea di rivedere Schengen non piace, ovviamente, ai membri Ue dell’Europa orientale, che hanno tutto l’interessa a liberarsi di ospiti non graditi.

“Siamo pronti a sederci attorno a un tavolo e negoziare su quanto deve essere riformato – ha detto il ministro polacco per l’Europa, Rafal Trzaskowski – ma in fatto di immigrazione i nostri paletti sono molto chiari”, mentre l’ungherese Szabolcs Takacs ha aggiunto: “Non ci piace che i lavoratori ungheresi siano chiamati migranti, sono cittadini europei liberi di lavorare in altri Paesi europei”.

Non esiste la figura del ‘cittadino europeo’.




Lascia un commento