Effetto Renzi: rubare non è più reato, ladra di benzina assolta

Condividi!

Come era evidente nei giorni dell’approvazione delle Depenalizzazioni, rubare è diventato un ‘non reato’ in Italia

In questo caso parliamo di un pieno di benzina, tra l’altro estorto con malafede, ma potrebbero essere il vostro telefonino e i mobili di casa vostra. Nel 2012, una donna fa il pieno di benzina a Pieve Porto Mortone, provincia di Pavia: totale, 121 euro. Non ha contanti, promette al gestore che “sarebbe tornata a pagare la benzina”. Si è fidato. Non l’ha più vista.

Denuncia e processo, ma nel frattempo arrivano le Depenalizzazioni renziane, retroattive, e così, la donna è stata assolta. I giudici hanno applicato le nuove norme che depenalizzano i reati minori: “Si può concludere per l’assoluzione dell’imputata – si legge nelle motivazioni della sentenza – perché non punibile perché il reato è di scarsa rilevanza”.

Ecco a voi il primo effetto della depenalizzazione dei reati minori voluto dal governo Renzi: si può rubare. Festa nei campi nomadi.




Lascia un commento