UE affida a Kyenge il problema immigrazione

Condividi!

PROSSIMAMENTE, VENDOLA SI OCCUPERA’ DI INFANZIA

L’Europarlamento affida l’emergenza immigrazione nelle mani di (rullo di tamburi) la congolese Kyenge.

Toccherrà all’ex ministro più inutile della storia repubblicana,(non)  trovare una soluzione, insieme all’eurodeputata maltese Roberta Metsola, all’emergenza sbarchi.

Le due saranno correlatrici del “rapporto di iniziativa strategico sulla situazione nel Mediterraneo e sulla necessità di un approccio globale dell’Ue alle migrazioni”. L’ennesima eurofuffa per tenere impegnate due euro-nullafacenti.

“Sono riconoscente per la responsabilità che il parlamento mi ha affidato”, ha commentato la congolese. “Dobbiamo superare il perenne approccio emergenziale con cui è stato sempre affrontato il tema – ha continuato – il flusso di migranti che attraversano le frontiere Sud dell’Europa è un fatto strutturale e transnazionale”.

Ha già risolto: è strutturale e quindi non è da risolvere, ma da ‘osservare’.




Lascia un commento