Integrazione: “Non vogliamo cadavere di uno zingaro accanto nostro padre”

Condividi!

Shadrack Smith è stato sepolto nel Burbage Cemetery a Lychgate Lane, dopo un funerale Rom lo scorso venerdì. Ma appena è stato sepolto, la famiglia di un uomo musulmano che già riposava nel cimitero, che ora si trova nella tomba accanto allo zingaro, ne chiede la ‘rimozione’: non vogliono un infedele, peraltro zingaro, accanto al loro pio islamico, nonostante il cimitero sia aperto a tutte le fedi e confessioni.

Immaginate cosa accadrebbe se queste rimostranze le facesse una famiglia di veri inglesi: razzisti!

Venerdì, quanto la tomba era già scavata, la famiglia ha ricevuta una telefonata con la richiesta da parte del consiglio locale – responsabile del cimitero – di sceglierne un’altra. Richiesta rifiutata per mancanza di alternative.
Ora, la famiglia musulmana chiede la riesumazione e lo spostamento del cadavere dello zingaro, senza che nessuno gridi al ‘razzismo’. E la cosa più divertente è che le autorità potrebbero dare loro ragione.

Immaginate quale dramma per i due neuroni della Boldrini: con chi schierarsi, con gli islamici o con gli zingari? Rissa nel cervello presidenziale.




Un pensiero su “Integrazione: “Non vogliamo cadavere di uno zingaro accanto nostro padre””

Lascia un commento