Prefetto e PD mettono 40 clandestini in hotel 3 stelle: “Dovete trattarli come vostri figli”

Condividi!

I 40 sedicenti profughi – alcuni nella foto dagli sguardi stile ISIS – ospitati in via provvisoria, da sabato sera, all’ex Cie di Gradisca verranno trasferiti all’Hotel Friuli di Grado a tre stelle. L’hotel si trova in Riva Ugo Foscolo.

Nel corso dell’assemblea pubblica sull’immigrazione promossa ieri dal Pd nella sala del consiglio comunale goriziano, il prefetto Zappalorto aveva parlato di un mese e mezzo, due al massimo, per concretizzare il tanto invocato – dal PD – progetto di diffusione dei clandestini in tutti i Comuni isontini: per diffondere meglio malattie e insicurezza.

“Questo piano ha bisogno di tempo: non si realizza dall’oggi al domani – le sue parole -. Ho visto disponibilità da parte di tanti sindaci e questo è un dato positivo. Cito l’esempio di San Canzian dove i 15 profughi sono trattati quasi fossero figli loro. Deve diventare un modello”. Deve diventare un modello, ordine dell’inviato del governo: dovete trattare i clandestini (che lui chiama profughi, dall’alto dei suoi 151mila euro circa di stipendio) come i vostri figli. Ma forse anche meglio, visto che i vostri figli non li fate vivere in hotel.




Lascia un commento