ISIS fa saltare in aria chiesa cattolica: nel giorno di Natale

Condividi!
FOTO REPERTORIO

Gli islamici di ISISI hanno fatta saltare in aria una chiesa cattolica a Mosul, nel giorno di Natale. Lo ha confermato un sacerdote ai media curdi.

“I membri della organizzazione (ISIS) hanno spoliata la Chiesa della Vergine Maria dei suoi ornamenti sacri e l’hanno fatta saltare in aria poche ore dopo”, ha detto il religioso Behnam Raad.

Fonti locali riferiscono che i militanti avevano sigillato la chiesa e piantato le bombe il Giovedi.

La maggior parte della popolazione cristiana di Mosul fuggì dalla città quando ISIS ha assunto nel mese di giugno. Il gruppo ha demolito un numero di cristiani, santuari sciiti e Yezidi in ed intorno a Mosul, tra loro l’antico santuario di Giona (Nabi Yunus).




2 pensieri su “ISIS fa saltare in aria chiesa cattolica: nel giorno di Natale”

  1. Difficilissimo comprendere la forza di Isis. Mentre è facile comprendere le ragione e la facilità con il quale vengono reclutati migliaia di combattenti ogni giorno. Non vi sono solo i fanatici religiosi che si arruolano, ma sono molti anche coloro che con l’islam hanno una parte più soft. Molti sono coloro che in altri paesi non hanno tante speranze di successo e preferiscono votarsi alla morte che sentirsi sempre delle larve. Sono persone piene di rabbia e che non amano nemmeno se stessi, figuriamoci gli altri. Persone pronte a morire non si preoccuperanno mai di uccidere una altra persona. La vigliaccheria che li accompagna è fuori ogni regola, tagliare la gola ad un uomo in ginocchio e con le mani legate è cosa molto diversa del guerriero arabo che accompagnava le fiabe. Uccidono e sterminano in maniera assurda donne e bambini. Ma solo se hanno la sicurezza di superiorità. Hanno poco valore come uomini, figuriamoci come soldati. Ma la cosa peggiore è che sono solo dei delinquenti e non dei guerrieri. Utilizzano la religione come scusa, ma hanno solo l’interesse che li spinge ad andare avanti.

Lascia un commento