Ora i ‘profughi’ arrivano sulla nave da crociera: pacchetto ‘tutto incluso’

Condividi!

“Ho dei clandestini a bordo, sono siriani e chiedono asilo politico”, è successo a Bari, quando la Polizia di Frontiera è stata chiamata dal comandante di una nave da crociera: in prima classe su una nave MSC Crociere.

La vicenda risale al 19 ottobre. Ne è filtrata notizia solo oggi, per non disturbare Renzi e il business Mare Nostrum.

Hanno detto che la MSC offriva prezzi più convenienti degli scafisti, e poi, devono avere saputo che tanto in Italia finiscono in hotel, quindi, tanto vale fare un pacchetto unico extra lusso. I 12 siriani hanno deciso di concludere la loro crociera a Bari dove comunicano al comandante di voler chiedere l’asilo politico in Italia. Sono scesi in abbigliamento da croceristi: “Siamo medici e veterinari, e nel nostro paese ci era impossibile continuare a vivere, studiare”.

Ecco i ‘poveri’ profughi. Quelli che si imbarcano pagano più dei croceristi. Non sono i poveri, sono le classi medio-alte della borghesia. Che vengono a sfruttare il nostro stato sociale.




Un pensiero su “Ora i ‘profughi’ arrivano sulla nave da crociera: pacchetto ‘tutto incluso’”

Lascia un commento