Kissinger: “Nuovo ordine mondiale a rischo, causa Putin”

Condividi!

In un lungo editoriale sul WSJ, l’ex Segretario di Stato americano,
Hennry Kissinger analizza l’attuale situazione di ‘dis-ordine’ in cui versa il mondo, individuando tutta una serie di cause condivisibili.

Ma poi svela il timore ormai non più nascosto delle élites globali, quelle che hanno nella Globalizzazione una fonte inesauribile di arricchimento, e vi vedono un passo ulteriore verso un il compimento del ‘nuovo ordine mondiale’.

Ecco, per Kissinger, questa organizzazione post-bellica del mondo è in crisi, e vacilla a causa di Putin.

Dai, Vladimir: ancora una spallata.




2 pensieri su “Kissinger: “Nuovo ordine mondiale a rischo, causa Putin””

  1. Kissinger, uno dei più grandi criminali del XX secolo, con questo editoriale ha fatto una vera e propria confessione, e cioè quella che é in atto il progetto di instaurazione del New World Order (NWO), ossia il Nuovo Ordine Mondiale, di cui lui, assieme a Rockefeller e Brzezinski, sono i maggiori sostenitori e fautori.

    A quanto pare, l’età comincia a farsi sentire anche per un satanasso come Kissinger (ha 91 anni), perché in altri tempi non lo avrebbe detto apertamente.

    Il colpo di stato in Ucraina finanziato e diretto da USA, UE e Israele, altro non é che un modo per creare problemi alla Russia, ma soprattutto per attaccarla e sottometterla. I nostri media di distrazione di massa, quando parlano della crisi ucraina, riportano la notizia come se la Russia volesse fare scoppiare un conflitto, quando in realtà é tutto l’esatto contrario, e cioè che a volere la guerra sono gli USA con il loro presidente Obama.

    Il progetto del NWO, questo superstato neofeudale planetario privo di confini, abitato da popolazioni diverse e meticce, progetto tanto caro a Kissinger, Rockefeller, Brzezinski e altri criminali come loro, trova dunque un fiero e importante ostacolo in Vladimir Putin: Dio lo aiuti!

Lascia un commento