Hamas fa esplodere asini e cani kamikaze

Condividi!

Militanti di Hamas hanno inviato asini carichi di esplosivo in una missione suicida contro l’esercito israeliano a Gaza.

Le truppe hanno detto che sono state costrette ad aprire il fuoco contro l’animale mentre si avvicinava alla loro posizione nella città meridionale di Rafah, vicino al confine egiziano.

L’esercito israeliano aveva ricevuto fonti di intelligence che i militanti stavano andando a cercare di utilizzare animali per compiere attentati, secondo un comunicato stampa sul sito delle Forze di Difesa israeliane.

I funzionari militari israeliane dicono che questa era solo una variante di della tattica di Hamas ‘di utilizzo di “scudi umani” per svolgere attività “terroriste”.

“Qualsiasi cosa, un animale o un edificio internazionale, che può contribuire a mettere a rischio persone o esseri innocenti, la useranno. Vediamo di volta in volta.”

Non è il primo uso documentato di asini e altri animali utilizzati dagli islamici nel conflitto israelo-palestinese.

Diversi attacchi sono stati segnalati in Cisgiordania e Gaza durante la seconda intifada palestinese del 2000-2005. Altri incidenti sono stati registrati negli ultimi anni, tra cui uno nel 2009, quando i militanti si sono avvicinati al valico di Karni fra Gaza e Israele, con cavalli che trasportavano mine ed esplosivi.

Soldati sul campo hanno riferito “molteplici incidenti” di cani che cercano di avvicinarsi con esplosivi ad essi collegati, secondo l’esercito.




Lascia un commento