Ucraini rompono tregua, assaltato posto di blocco filo-russo: 3 morti a Slovjansk

Condividi!

Scontro a fuoco nei pressi di un posto di blocco presidiato da filo-russi vicino la città assediata di Slaviansk nella parte orientale dell’Ucraina, oggi, 20 aprile. Lo scontro ha lasciato almeno due morti.

I filo-russi sono stati attaccati da forze paramilitari ucraine. L’incidente rappresenta le prime vittime in Ucraina orientale, dal momento che è stato raggiunto un fragile accordo a Ginevra.

Anche se la polizia sul sito del Ministero degli interni ucraino di un morto e tre feriti nello scontro che coinvolge “due gruppi di civili” , testimoni Reuters sul posto hanno visto almeno due cadaveri in un camion.

Secondo un combattente filo-russo il conto dei morti è più elevato, dicendo che gli ucraini avrebbero ucciso 3 filo-russi nell’assalto al posto di blocco, di fatto rompendo la tregua.

Intanto, Viaceslav Ponomarev, sindaco filorusso di Slaviansk, ha imposto il coprifuoco da mezzanotte alle sei e ha chiesto a Mosca l’intervento di forze per il mantenimento della pace.




Lascia un commento