Se il Pd perde, non vale: magistrati scatenati

Condividi!

Ancora il Tar protagonista di decisioni bizzarre e pericolose, dopo quello della Lombardia, che ha intimato la costruzione di una moschea in ogni Comune, quello Piemonte ha ordinato l’annullamento delle elezioni regionali. Quelle del 2010, che portarono all’elezione di Roberto Cota.

Il Partito Democratico aveva chiesto l’annullamento per la presenza di una lista i Pensionati per Cota, la cui presentazione era stata viziata da irregolarità.

Matteo Salvini: “Giudici e sinistra, anche quando perdono, riescono a vincere. Un attacco alla democrazia, ecco di cosa si tratta”.
“Altro che mutande! Forse a qualcuno hanno dato fastidio i 30 mln di risparmio secco, all’anno, dei costi della politica in Regione. Forza Piemont, forza Lega, continuiamo a lavorare”.




Lascia un commento