In Asia 1 uomo su 4 è uno stupratore, e se ne vanta

Condividi!

Una nuova indagine da parte delle Nazioni Unite rivela che quasi un quarto degli uomini asiatici ammette di aver commesso uno stupro.
Lo studio è basato su interviste con più di 10,000 uomini in Bangladesh, Cina, Cambogia, Indonesia, Papua Nuova Guinea, e Sri Lanka.

I risultati hanno mostrato che l’11 per cento degli uomini ammette di aver violentato una sconosciuta, mentre il numero sale al 24 per cento quando la partner è inclusa nella domanda. Spesso la ‘partner’ diventa tale dopo lo stupro. Come ‘compensazione’.

Il 45 per cento di coloro che ammette di avere stuprato, dice di avere violentata più di una donna.

Svariate le ragioni: diritto sessuale (73 per cento), intrattenimento (59 per cento), rabbia o punizione (38 per cento) e abuso di alcol o uso di sostanze (27 per cento). Di questi uomini solo il 55 per cento si sentiva in colpa e solo il 23 per cento è stato in prigione per stupro.




Lascia un commento