Hannover: islamici danno chiesa alla fiamme

Condividi!

Hannover, Germania, un gruppo di islamici ha dato alle fiamme – due giorni fa – una chiesa e la casa parrocchiale attigua. Il complesso religioso cristiano è andato completamente distrutto. Nel cuore dell’Europa, non nell’Egitto islamico o in Siria.

Immaginate se un gruppo di ‘pericolosi’ tedeschi avesse dato alle fiamme una moschea. Immaginate gli strilli al razzismo. L’invasione non è tra decenni. L’invasione è ora. Ogni giorno.




6 pensieri su “Hannover: islamici danno chiesa alla fiamme”

  1. Vorrei fare un po’ di chiarezza, perché non so se lo fate con malignità o meno, ma non avete messo nè fonti nè altro e il vostro servizio di informazione (si può chiamare così? Non ne sono convinto) rischia di essere molto pericoloso, soprattutto se distorcete la realtà…

    http://www.haz.de/Hannover/Aus-der-Region/Garbsen/Nachrichten/Brandstiftung-in-evangelischer-Kirche-in-Garbsen

    Ecco, guardate qua, questo è un articolo orginale in tedesco riconducibile al video che voi avete postato. Quello che mi piace dell’informazione di internet è che richiede uno sforzo in più. Quando vedo un articolo senza fonti dirette, dove c’è solo un video che si vede male e neppure è tradotto, io mi faccio delle domande. Allora ho digitato su Google “Hannover burned church”. Non è uscito nulla. Ho dovuto impegnarmi un bel po’, prima di capire che la chiesa data alle fiamme è a Garbsen e non ad Hannover (che è come dire Faenza e Bologna per vicinanza e proporzioni). Allora ho rifatto la ricerca e… negli articoli in inglese nessuno parla di islamici. “Ma come?” dico io che per una volta volevo indignarmi. Allora mi sono andato, Google Translator alla mano, a guardare direttamente gli articoli dei giornali locali. “Vedrai che questi tedeschi si indignano!” pensavo. E invece…

    E invece la storia è questa: la chiesa è andata alle fiamme per un incendio doloso. I residenti sono spaventati, perché un criminale che da fuoco a una chiesa potrebbe poi anche dare fuoco alle case con la gente dentro, e chi mai starebbe tranquillo. Tra l’altro da diversi giorni ci sono state in città oltre 30 segnalazioni per cassonetti e bidoni della spazzatura date alle fiamme. Quindi vuol dire che c’è un piromane e non è mai bello con un piromane in giro. E se non bastasse, la cosa potrebbe essere anche dovuta ad un problema di Gang giovanili, magari sono loro che per divertirsi danno fuoco ai bidoni. Le gang giovanili, che a volte sono composte da figli di giovani immigrati che vivono in condizioni disagiate, stanno diventando un problema e la gente si indigna perché non hanno rispetto per gli insegnanti. La comunità sta quindi pensando a un piano di intervento con progetti educativi mirati ai ragazzi che crescono per la strada, per evitare che da adulti finiscano per diventare dei criminali.

    Morale della storia: non si sa chi è che ha dato fuoco alla chiesa, potrebbe essere un piromane o una gang giovanile. Non si parla di islamici da nessuna parte. Direi che prima di dare la caccia alla streghe sarebbe meglio se almeno verificaste le cose che (pericolosamente) mettete in giro.

    1. L’articolo da lei inserito è precedente alla notizia che le fiamme erano state appiccate da islamici. Poi, possiamo anche chiamarli ‘giovani’, la sostanza non cambia. Ovvii sono i motivi per i quali non trova la notizia in modo semplice, ed è per questo ed altri motivi che esistiamo noi: per dire la verità, senza abbellirla.

      Quanto al luogo dove è accaduto il fatto, è accaduto, come abbiamo scritto, nella regione di Hannover, in Germania, esattamente dove è localizzata la cittadina di Garbsen. E’ piuttosto facile capire perché si è utilizzato il nome della regione – conosciuta anche in Italia – e non quello dell’oscura – in Italia – cittadina.

      Poi, per carità, si possono sempre commettere errori. Ma non è questo il caso. Semmai, dovrebbe chiedersi come mai la notizia in Italia l’abbiamo data solo noi.

      Ci pare evidente che, quando qualcuno è abituato ad una realtà distorta – anche senza colpa – scambi poi la realtà vera per quella distorta.

      1. http://www.haz.de/Hannover/Aus-der-Region/Garbsen/Nachrichten/Stadt-Gabrsen-setzt-Belohnung-nach-Kirchenbrand-aus#Galerie

        Mah, quest’altro articolo è di oggi. La polizia ancora dichiara che non c’è un colpevole e che le accuse ai gruppi giovanili, senza prove, è “speculazione”. Poi, oh, magari sono stati loro, ma sai com’è, appendere uno prima che vi siano le prove, solo perché “secondo noi è stato lui”, è roba da farwest. Tutto qua.

Lascia un commento