Padova: omosessuali si accoppieranno in piazza, è “arte”

Condividi!

Il sedicente artista
Il pornografo Marco Chiurato

SODOMA PADOVA — Due omosessuali completamente nudi saranno i protagonisti dell’istallazione artistica  «Hedonistic Corruption», sulla terrazza di un palazzo del centro di Padova. I corpi saranno illuminati mentre si accoppiano davanti ad un pubblico di mentecatti “esperti d’arte”.  I due componenti  dell’opera d’arte vivente sono i gay Piergiorgio e Remigio. Il tutto accadrà venerdì prossimo, inizio alle 19, a Palazzo Savonarola, nella centralissima via Dante a Padova, la città del sindaco part-time Zanonato. Ingresso – naturalmente – vietato ai minori. Ma non ai minorati mentali, che accorreranno in gran numero.

Ovviamente non sarà pornografia omosessuale, ma “arte”: perché loro non faranno che prestare il proprio corpo per mettere in scena la performance intitolata «Hedonistic Corruption», dell’artista vicentino Marco Chiurato. Il sesso (vero, promette l’ideatore dell’installazione) tra due gay, come opera d’arte.  

Dalla merda d’artista alla “merda” tout court. Prima, certi individui li curavano, ora li chiamano “artisti”.

Oltretutto, in queste “provocazioni” ormai non c’è nulla di provocatorio. Provocazione sarebbe il quadro di un Cristo in croce, nel mondo d’oggi. Oggi è la normalità ad essere provocatoria.




Un pensiero su “Padova: omosessuali si accoppieranno in piazza, è “arte””

Lascia un commento