Prima dichiarazione dell’Africana: “società civile chiede a gran voce una nuova legge sulla cittadinanza”

Condividi!

“Il mio percorso – prosegue – è merito di un lavoro svolto con Livia Turco e il Forum immigrazione del Partito Democratico: io sono la portavoce di una politica fatta all’interno del partito, ma che è frutto di un lavoro comune che raccoglie anche le istanze e le forti richieste della società civile che in questo momento chiede a gran voce una nuova legge sulla cittadinanza”.

Mi sa che ha problemi d’udito.




2 pensieri su “Prima dichiarazione dell’Africana: “società civile chiede a gran voce una nuova legge sulla cittadinanza””

  1. Signora nuova Italiana ABBRONZATA divenuta MINISTRA io non so chi lei sia , né quali siano i suoi meriti per essere stata scelta come il ministro di una Nazione di infinita civiltà in tutte le ere da almeno tremila anni . Voi siete entrati in Italia maniera fraudolenta provenendo dall’Africa, un continente che non ha mai creato niente di artistico, legislativo, architettonico, sociale, culturale. Ci avete invaso complici i buonisti idioti dei cattocomunisti che forse amano essere vittime e vorrebbero che anche noi avessimo i sensi di colpa per avervi ‘colonizzato’. Cosa siete riusciti a fare dopo aver avuto l’indipendenza? NIENTE! tant’è vero che SIETE VENUTI QUI DA NOI e continuate a venirci. Proprio nei Paesi degli sporchi COLONIALISTI sfruttatori venite?. Quel po’ o meglio quel MOLTO che il cosiddetto’ colonialismo’ che vi fa tanto comodo insultare , vi aveva lasciato ,l’avete distrutto. Ora volete distruggere anche noi, la nostra civiltà, la nostra cultura, le nostre arti, le nostre tradizioni in maniera subdola ! NON ABBIAMO BISOGNO DI VOI come ce lo vorrebbero far credere chi vi protegge per motivi elettorali e non sapendo che si alleva la serpe in seno. . Venite a togliere il lavoro ai nostri giovani speculando sui bassi salari che vi pagano le organizzazioni criminali che primavi hanno prima fatto entrare in Italia e che adesso vi utilizzano anche come manodopera CRIMINALE di bassa forza. Siete VOI che NOI dobbiamo MANTENERE QUI e nei VOSTRI PAESI dove non riuscite a creare niente e se non ci fossimo noi morireste di fame e di malattie. Se non ci fossero gli SPORCHI BIANCHI a dirigere le strutture ONLUS nei vostri Paesi non sapreste cosa fare! Se non ci fossero glia aiuti delle organizzazioni RELIGIOSE e LAICHE dei BIANCHI, sareste ancora all’età della pietra o meglio ancora molto prima! Un ITALIANO VERO di CULTURA e tradizione non sarebbe stato meglio al posto di un IMMIGRATO forse entrato clandestinamente per valutare i problemi che l’immigrazione selvaggia e indiscriminata e non controllata sta producendo nel nostro PAESE? Spero che gli ITALIANI veri si rendano conto che siamo giunti al limite massimo di sopportazione!

  2. ma la signora ha una idea della legge italiana? La società civile cosa? Chi è? Chi rappresenta?
    Vuole cambiare la legge? Bene, raccolga le firme e la sottoponga agli ITALIANI.
    Poi se ci rispondesse a sta domanda, ossia quando una nazione ha il 47% di inoccupati (tasso di disoccupazione + inattivi) e 4 milioni di famiglie italiane SENZA reddito alcuno se non reputa discriminatorio riservare risorse e priorità agli stranieri CON LA PATETICA E FALSA SCUSA che cercano LAVORO QUI.
    Per favore

Lascia un commento