Retromarcia su Roma

Condividi!

Dopo l’annuncio di una manifestazione con milioni di Italiani davanti al Parlamento per protestare contro la ri-elezione a vita di Giorgio Napolitano alla presidenza della repubblica, Beppe Grillo rinuncia.
Forse “convinto” dalle minacce di repressione poliziesca o timoroso di disordini che sarebbero stati usati ad arte da Palazzo e media di distrazione di massa.

Comunque sia, ha fallito l’appuntamento con la Storia, visto che proprio lui, poche ore fa, aveva definito quello che è avvenuto un golpe da controbattere con una reazione che era un “appuntamento con la Storia” da non mancare. Non ha il physique du rôle.




Lascia un commento