Carabiniere picchiato nel quartiere dagli spacciatori

Vox
Condividi!

Aggiornamento:

Sono un padre, 46enne di nazionalità macedone, e suo figlio di 22 anni gli autori dell’aggressione ai danni del carabiniere del Norm di Ferrara che, nel pomeriggio di giovedì 29 febbraio, mentre si trovava fuori servizio, è stato picchiato in via monsignor Luigi Maverna, zona in cui ha sede l’Agenzia delle Entrate, dietro la stazione ferroviaria, in Gad.

Stando a quanto si apprende, dopo aver ricevuto l’autorizzazione poiché agli arresti domiciliari per spaccio di sostanze stupefacenti, il 46enne si stava recando, insieme al figlio, a bordo della sua automobile, all’ospedale di Cona, dove l’attendeva una visita di controllo post-intervento chirurgico a cui si era sottoposto durante le scorse settimane.

Nel tragitto tra la sua abitazione di Pontelagoscuro e il Sant’Anna, però, l’uomo avrebbe visto la sua ex moglie parlare con il carabiniere e, accecato da rabbia e gelosia, dopo averli affiancati, sarebbe sceso dal veicolo e avrebbe preso a pugni in faccia il militare, mentre il figlio, sceso anche lui dal mezzo per dargli una mano, gli avrebbe sferrato dei calci.

Poi, dopo l’aggressione, i due sarebbero immediatamente risaliti in auto e si sarebbero diretti all’ospedale come se nulla fosse, mentre il carabiniere è stato soccorso dai sanitari di Voghiera Soccorso che l’hanno trasportato al Sant’Anna per gli accertamenti del caso e curargli le ferite a zigomo, occhio e naso valutate guaribili con trenta giorni di prognosi.

A Cona sono arrivati anche i carabinieri che hanno fermato e identificato padre e figlio, arrestando il primo e denunciando a piede libero il secondo.

Domani (2 marzo) in tribunale a Ferrara, davanti al giudice Carlotta Franceschetti, è stata fissata l’udienza di convalida dell’arresto del 46enne, che al momento – come disposto dal pm di turno Ciro Alberto Savino – è tornato agli arresti domiciliari.

Un carabiniere del Nucleo Operativo Radiomobile di Ferrara è stato aggredito e picchiato nel pomeriggio di giovedì 29 febbraio mentre stava camminando lungo via monsignor Luigi Maverna, zona in cui ha sede l’Agenzia delle Entrate, dietro la stazione, in Gad.

Stando a quanto si apprende, l’uomo, che era in abiti civili poiché fuori servizio in quel momento, sarebbe stato affiancato da un’automobile da cui sono scese due persone, una delle quali lo avrebbe aggredito sferrandogli alcuni pugni in piena faccia.

Vox

Poi, subito dopo l’aggressione, i due sarebbero risaliti sul veicolo e avrebbero fatto perdere le loro tracce, lasciando il militare a terra dolorante con lesioni all’occhio, al naso e allo zigomo.

Sul posto si sono immediatamente portati i sanitari di Voghiera Soccorso con l’ambulanza, che hanno trasportato il ferito al pronto soccorso dell’ospedale di Cona in condizioni fortunatamente non gravi per sottoporlo agli accertamenti del caso.

Nel mentre, i carabinieri si sono messi sulle tracce degli aggressori con un importante indizio tra le mani.

Prima di perdere di vista i due malviventi, l’aggredito sarebbe infatti riuscito ad annotare la targa dell’automobile e a consegnarla ai colleghi per le indagini.

Recentemente, nello stesso quartiere:

1. **Spacciatore condannato**: Un giovane pusher di **26 anni**, di **nazionalità nigeriana**, è stato arrestato a fine settembre dalla Polizia dopo un controllo anti-spaccio in **via degli Ostaggi**. Durante il servizio, gli agenti lo hanno osservato mentre cedeva una dose da **0,29 grammi di eroina** in cambio di **15 euro** a un cliente. Successivamente, nella sua abitazione, sono stati trovati **124 ovuli totali**, di cui **87 di cocaina** e **32 di eroina**. La sentenza ha stabilito una condanna a **un anno e quattro mesi di reclusione**, oltre a **2.000 euro di multa**. Tuttavia, la pena detentiva è stata convertita in **960 ore di lavori di pubblica utilità**, da svolgersi in un ente che presta assistenza ai più bisognosi¹.

2. **Nuovo arresto**: A gennaio, un altro spacciatore di origini straniere, già noto alle forze dell’ordine, è stato bloccato dai **carabinieri** in zona **Gad** mentre vendeva eroina. Le autorità stanno affrontando con determinazione il problema dello spaccio nella città².

3. **Sequestro di droga**: Il **20 febbraio 2024**, la **Polizia di Stato di Ferrara** ha arrestato due stranieri, rispettivamente di **26 e 41 anni**, colti in flagranza del reato di **detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti**. Durante l’operazione, è stato sequestrato quasi **1 kg di droga**³.

(1) Ferrara, spacciatore condannato: sconterà la pena lavorando. https://www.lanuovaferrara.it/ferrara/cronaca/2023/10/16/news/spacciatore-condannato-scontera-la-pena-lavorando-1.100403026.
(2) Sorpreso a spacciare eroina a Ferrara, arrestato La Nuova Ferrara. https://www.lanuovaferrara.it/ferrara/cronaca/2024/01/09/news/ferrara-sorpreso-a-vendere-eroina-arrestato-1.100452427.
(3) Ferrara. Arrestati 2 spacciatori e sequestrato quasi 1 kg di droga. https://www.ilmetropolitano.it/2024/02/21/ferrara-arrestati-2-spacciatori-e-sequestrato-quasi-1-kg-di-droga/.