AL VOTO! I SEGGI CHIUDONO:

Richiedenti asilo vogliono ‘uscire’ fino a tardi e picchiano volontario della coop

Vox
Condividi!

Secondo la ricostruzione, i due scrocconi soggiornano a spese dei contribuenti nell’appartamento e avrebbero avuto uno scontro verbale con i responsabili della cooperativa legati pare all’orario di rientro la sera. La discussione è ben presto sfociata in violenza.

VERIFICA LA NOTIZIA

Sta di fatto che sono intervenuti i carabinieri della stazione di Tribano per riportare la calma. Il volontario della Cooperativa è stato medicato all’ospedale di Monselice.

I militari, non appena hanno ricostruito la vicenda, non hanno potuto far altro che procedere con la denuncia.

Della vicenda di via Mazzini è al corrente il sindaco di Tribano Massimo Cavazzana. «In piena sinergia con la Prefettura stiamo ospitando una media di dieci massimo dodici migranti in un paio di appartamenti di via Mazzini. Fino ad oggi non era mai capitato nulla di particolare. É naturale, tuttavia, che se lasciamo questi ragazzi inoperosi per tutta la giornata, possano capitare motivi di tensione anche banali, ma che possono sfociare in violenza. Mi auguro che il volontario della cooperativa Un mondo di gioia si sia ripreso regolarmente e possa continuare a svolgere il proprio lavoro».

Vox

Poverini, sono ‘inoperosi’.

«Come amministrazione comunale abbiamo deciso di investire per impartire loro i più elementari rudimenti della lingua italiana, ma allo stesso tempo stiamo cercando di inserirli in progetti di lavori socialmente utili. Lo scopo è duplice: da un lato riempiamo le loro giornate con qualcosa di costruttivo e così facendo evitiamo che perdano tempo per strada senza far nulla di costruttivo. Dall’altro, non meno importante, facciamo in modo che in qualche modo si sentano realizzati e inizino un progetto di integrazione nella nostra società».

Un totale deficiente.