AL VOTO! I SEGGI CHIUDONO:

Donna stuprata sulla nave da un africano

Vox
Condividi!

Le navi da crociera sono pattumiere galleggianti di virus e personale del terzo mondo.

Non appena la nave da crociera ha fatto scalo nel porto di Messina, lei, passeggera e presunta vittima di una violenza sessuale, ha denunciato alla Polizia di frontiera marittima quanto subito. Lo si legge su la ”Gazzetta del Sud: “Ho subito atti sessuali senza volerlo. Non c’era nulla di consenziente”.

VERIFICA LA NOTIZIA

La donna ha raccontato che mentre la nave era in navigazione, ha subito un’aggressione sessuale da parte di un cittadino africano. Non è specificato se si trattasse di un passeggero o di un uomo dell’equipaggio.

La polizia di frontiera marittima ha dunque trasmesso alla Procura di Messina la denuncia, che ha aperto inchiesta sul caso e, nell’attesa che le indagini diano riscontro al racconto della donna, ha indagato l’uomo per violenza sessuale. Sequestrate anche lenzuola e indumenti trovati nella cabina in cui sarebbe avvenuto lo stupro.

L.N.K., 31 anni, originario del Sud Africa, è stato dapprima sottoposto a fermo e poi rilasciato. L’uomo ha proseguito il suo viaggio sulla nave da crociera.