AL VOTO! I SEGGI CHIUDONO:

Spacciavano e rapinavano: l’Italia impiega 15 anni per espellere 2 albanesi

Vox
Condividi!

Gli albanesi entrano in Italia senza visto. Non c’è da stupirsi se una volta espulsi possono allegramente rientrare in Italia.

C’è di più: quando l’Albania entrerà in UE, come vuole anche l’europeista Meloni, sarà impossibile anche solo espellerli, come oggi avviene con i romeni. Un paradiso per i delinquenti.

Dopo anni di spaccio, rapine e furti, finalmente le autorità di polizia locali sono venuti a capo di una vicenda criminale che ha per protagonisti due immigrati albanesi. Entrambi irregolari e considerati socialmente pericolosi. E rispettivamente destinatari di un provvedimento che prevede l’accompagnamento ed il collocamento, da parte di agenti dell’ufficio immigrazione, al Cpr di Milano per uno. E alla frontiera aerea di Bergamo, con imbarco sul volo aereo per Tirana per il secondo, definitivamente rimpatriato.

VERIFICA LA NOTIZIA

Oggi, infatti, nell’ambito delle attività di prevenzione generale e vigilanza che hanno effettuato gli uffici della questura di Monza e della Brianza, il questore Marco Odorisio ha disposto l’esecuzione dell’espulsione dal territorio nazionale a carico di due cittadini albanesi entrambi irregolari, e dediti ad attività illecite. Personalità criminali pericolose, attenzionate da tempo- E per cui oggi sono spiccati i provvedimenti di rimpatrio.

Vox

Uno dei due in particolare, un 41enne arrivato in Italia oltre venti anni fa, è responsabile di numerosi crimini. A suo carico risultano infatti diverse condanne per reati contro il patrimonio, tra cui rapine e furti aggravati. Ma anche reati contro la persona e spaccio di sostanze stupefacenti. Già espulso nel 2007, a seguito di misura di sicurezza dopo la scarcerazione, lo straniero era rientrato continuando a vivere nell’illegalità.

Poi, il 7 febbraio scorso, è stato arrestato per un ordine di esecuzione della pena per spaccio di stupefacenti. Non solo. Dopo aver scontato la condanna con la detenzione in carcere a Monza, le autorità dell’ufficio di sorveglianza di Milano lo hanno dichiarato socialmente pericoloso e hanno disposto per lui la misura di sicurezza dell’espulsione. I due uomini non potranno rientrare, né soggiornare nel territorio degli Stati membri dell’Unione europea e Stati Schengen, prima che siano decorsi 5 anni dalla data dell’allontanamento.

E non è tutto. sempre per quanto riguarda Monza, altri due immigrati – stavolta sono due uomini di 21 e 36 anni, di origine marocchina – sono stati arrestati dai carabinieri dopo essere stati sorpresi a confezionare dosi di hashish e cocaina all’interno di un box auto. È accaduto a Limbiate, comune della provincia di Monza Brianza.




2 pensieri su “Spacciavano e rapinavano: l’Italia impiega 15 anni per espellere 2 albanesi”

  1. Sentite questa notizia e credo che Vox dovrebbe riportarla, Courtney Clenney una bella bionda e famosa modella americana, divenuta tale per il suo canale onlyfans dove vendeva i suoi contenuti di nudo ai tantissimi utenti depravati che la seguivano, è stata arrestata per omicidio colposo, avrebbe pugnalato a morte e ripetutamente il suo fidanzato nero afroamericano, al culmine di un litigio… i due erano ai ferri corti perché secondo la modella, il suo fidanzato nero alto e palestrato la abusava in ogni modo(trattava male e la costringeva ad avere rapporti sessuali come e quando voleva lui e lei obbediva sempre) e in più la sfruttava economicamente, perché lei col suo lavoro lo manteneva economicamente e comprava tutto ciò che il nero voleva, e lui non lavorava e non ne voleva sapere di fare qualcosa a parte allenarsi e trattare da schiava la sua ragazza. La ragazza aveva anche paura di lasciarlo per paura che potesse fare qualcosa, così dopo un’accesa lite tra i due lo ha preso alla sprovvista a pugnalate, e il nero è morto dissanguato tra stenti. Ora in merito a questa vicenda… mi verrebbe da chiedere, soprattutto a Werner, ma secondo voi se il fidanzato di questa ragazza fosse stato bianco, lei avrebbe avuto tutta questa sopportazione nei suoi confronti? Ovvero lo avrebbe mantenuto economicamente e fatti regali, nonostante lui la trattasse male e abusasse di lei? Io non credo, comunque sia fanno bene a condannarla, non perché ha ammazzato il nero, ma perché era meglio che non ci si metteva insieme.

  2. sicuramente avevano fanpage nei mi piace ! oppure quello di breaking italy un procto ghey strambo e ributtante!

I commenti sono chiusi.