AL VOTO! I SEGGI CHIUDONO:

Capotreno pestato da africani perché non lascia stuprare ragazza italiana

Vox
Condividi!

Lo ha riconosciuto dopo averlo incrociato per strada. Lui ed il connazionale che era in sua compagnia lo hanno dapprima aggredito a parole e poi lo hanno preso a schiaffi . La vittima, un capotreno che il giorno precedente era intervenuto a sedare una accesa discussione che il giovane aveva avuto con una ragazza italiana, è riuscita ad allontanarsi e a chiedere soccorso.

I due aggressori, il trentenne marocchino senza fissa dimora ed il connazionale suo coetaneo, pregiudicato e anch’egli senza fissa dimora, sono stati intercettati poco lontano dai carabinieri del nucleo radiomobile della Compagnia di Vigevano e trovati in possesso di un martello da carpentiere posto sotto sequestro. Sono stati denunciati per lesioni personali, minacce e porto abusivo di oggetti atti ad offendere. Il capotreno è stato invece trasportato in codice verde al Pronto soccorso dell’ospedale di Vigevano.

Picchiano capotreno, aveva difeso una ragazza da un'aggressione: nei guai due marocchini




Un pensiero su “Capotreno pestato da africani perché non lascia stuprare ragazza italiana”

I commenti sono chiusi.